Titolo

News

Leggi tutte le ultime novità

 
Formazione
07/06/2019
Crowd che??? Crowdfunding

La necessità aguzza l’ingegno, recita un famoso detto popolare. Questo proverbio calza alla perfezione con il crowdfunding, la modalità sempre più diffusa sul web per raccogliere fondi dal basso, alla quale possono aderire liberamente i benefattori stimolati dalla bontà del progetto per il quale sono richieste risorse.

Il crowdfunding, in altre parole, ricopre un ruolo fondamentale quando un’idea, o meglio un progetto, rischia di rimanere un sogno nel cassetto di chi lo ha pensato perché non riesce a trovare, tramite i canali tradizionali di accesso al credito, il necessario finanziamento per la sua realizzazione.

Ecco quindi il ricorso a questa valida alternativa che mira a coinvolgere la massa per raggranellare il denaro necessario per il compimento del progetto. Non per niente il termine crowdfunding è formato dalle parole inglesi crowd che significa folla e funding che vuol dire finanziamento e, grazie all’affollamento di internet, il bacino dei potenziali finanziatori è immenso.

A giudicare dai numeri, il crowdfunding in Italia inizia a girare per il verso giusto: nel 2018 sono stati raccolti dalle piattaforme presenti sul web oltre 111 milioni di euro e il trend cresce a ritmi vertiginosi. Sommando anche quanto raccolto negli anni precedenti, la raccolta complessiva del crowdfunding tricolore ha sfiorato i 245 milioni di euro.

Banner grafico crowdfunding

Sono diverse le tipologie in cui può presentarsi il crowdfunding, ciascuna delle quali con proprie peculiarità anche (e soprattutto) con riguardo all’intensità del rapporto tra finanziatore e progetto finanziato.

Ma di queste, ne parleremo un’altra volta!

CONTATTI: terzosettore@iccrea.bcc.it